Italia.it



Non posso che associarmi alla marea di blogger che giudica in maniera poco lusinghiera il neonato portale Italia.it.

Condivido in pieno quello gia' scritto da Antonio Troise sul suo Blog:
Io l’ho testato pochi minuti ieri ma oggi verso le 13.30, il sito non era raggiungibile o se lo era, risultava essere estremamente lento. Andiamo bene! 45 milioni di euro e non hanno comprato neanche un server con sufficiente banda!
Personalmente l’ho trovato poco compatibile con Firefox, molto confuso, troppo flash e video che rallentavano la navigazione (abituato con wordpress) e la scelta delle lingue non portava al risultato sperato.

(mentre scrivo, alle 14.45 risulta ancora raggiungibile con grande difficolta')

Chi volesse esprimere le proprie critiche, puo' farlo su http://italiapuntoit.blogspot.com/.

In ultimo, citando ancora il post di Troise:
45 MILIONI DI EURO! [...] 21 milioni sono andati alle regioni per riempirlo di contenuti, 4 per contenuti centralizzati, 7,8 milioni per la piattaforma creata da Ibm (di cui 100.000 solo per il logo a quanto pare) e da altri soggetti tecnologici, mentre i restanti 12,2 milioni di euro, rimangono in cassa pronti a esser spesi per chiudere questo cantiere (previsto entro l’anno) e per promuoverlo sulla rete.

Probabilmente una qualsiasi piccola azienda italiana avrebbe fatto un lavoro migliore, senza tutte quelle inutili animazioni Flash, con una maggiore compatibilita' crossbrowser, con una migliore ottimizzazione per i motori di ricerca e il supporto per gli RSS...che figuraccia! :-D

[digg=http://digg.com/world_news/Italia_it/]

Published: February 23 2007

  • category: