Sito personale: statico o dinamico?



Da leggere assolutamente questo post di David Tucker, che ci racconta l'evoluzione del suo sito personale.

Partendo da Wordpress, e' passato poi a Expression Engine (senza trovarsi a proprio agio) e ora e' alla ricerca di soluzione completamente statica, in cui l'unica parte dinamica sara' costituita dai commenti (gestiti da Disqus).



L'articolo prende in esame le principali soluzioni per la generazione di siti statici: Jekyll, Hammer, Middleman, GitHub Pages e Wintersmit, sempre mantenendo ben chiari i principi alla base della 'ricerca':

La scrittura è sempre stata una parte di quello che faccio. Ho avuto l'opportunità di scrivere per siti come Mashable, Appolicious, e l'Inspire Magazine Adobe. Detto questo, il mio obiettivo primario è stato quello di avere un blog personale di qualità con nuovi contenuti che viene aggiornato regolarmente. Tuttavia, ciò non è sempre accaduto dal momento che ho sempre portato avanti la manutenzione del blog a modo mio. Volevo trovare il modo migliore per creare un blog che richiedesse una manutenzione minima del motore e che mi permettesse inoltre di scrivere contenuti in modo rapido e semplice, nonche' di interagire rapidamente col design e la struttura.

Il risultato e' un generatore personalizzato di siti statici, al quale potete dare uno sguardo su GitHub.

via http://davidtucker.net/articles/move-to-static-site-generator/

Published: August 02 2013

  • category: